L’arte di correre sotto la pioggia, Garth Stein

L'arte di correre sotto la pioggia

Enzo, il cane che ama le corse automobilistiche

I gesti sono tutto ciò che ho, e a volte devono essere eclatanti. Se mi capita di esagerare e sconfinare nel melodramma è perché sono costretto a farlo, per comunicare in modo chiaro ed efficace. Per farmi capire, senza dubbi o malintesi. Sulle parole non posso contare perché, con mio grande dispiacere, la mia lingua è stata concepita lunga, piatta e floscia, uno strumento davvero poco efficace per rigirarmi in bocca il cibo quando mastico, e ancora meno efficace per produrre quegli ingegnosi e complicati polisillabi che messi insieme formano le frasi. Ecco perché adesso me ne sto qui in cucina ad aspettare che Denny torni a casa -dovrebbe arrivare a momenti – sdraiato sulle fredde piastrelle del pavimento, in una pozza della mia stessa urina.

***

Dopo un giro di raffreddamento, ci fermammo nel paddok e trovammo ad attenderci l’intera squadra. Circondarono la macchina e le loro mani mi liberarono dall’imbracatura, e io saltai giù, sull’asfalto.

«Ti è piaciuto?» mi chiese qualcuno, e io abbaiai. Sì. Abbaiai e spiccai un bel salto.

«Accidenti se lo muovevi il culo in pista!» disse Pat a Denny. «Abbiamo un vero pilota sul set.»

«Be’, Enzo abbaiava due volte» spiegò Denny ridendo. « E due volte vuol dire più forte!»

Si misero a ridere, e io abbaiai di nuovo due volte. Sì, più forte!

Descrizione

Enzo adora guardare la TV, soprattutto i documentari, sogna di avere pollici opponibili e lingua spessa come quella degli umani. Il suo nome è ispirato a Enzo Ferrari, perché come lui adora le macchine. Conosce tutti i modelli, le scuderie, i piloti, segue le stagioni. Vive con Denny che lavora in un’autofficina, ma in realtà è un pilota automobilistico eccezionalmente dotato, un asso del volante, specie sotto la pioggia quando l’asfalto è traditore. Denny ed Enzo ne passano tante negli anni trascorsi insieme. L’incontro con Eve, la nascita di Zoe, il processo per il suo affidamento. La loro amicizia è indissolubile.

Il mio parere

Il romanzo sui quattro zampe che mi ha fatto scoprire questo interessante ramo della narrativa. Letto anni fa e poi rimasto nella mia memoria solo a grandi linee. Questo è un mio difetto: se passano anni dimentico le trame. Ricordavo la singolare passione di Enzo per le corse automobilistiche, problemi di vita familiare e altri particolari che non rivelo per non rovinare la sorpresa. Soprattutto ricordavo le emozioni provate. L’ho ripreso in questi giorni e ora so perché mi era piaciuto tanto. Enzo è un cane attento ed empatico, molto antropizzato nei ragionamenti. Partecipa attivamente alla vita di famiglia, soffre e gioisce con i suoi cari di cui capisce ogni parola. Ama guardare la tv, specie documentari e corse automobilistiche. È convinto che presto rinascerà uomo e per questo accetta i limiti imposti dal suo corpo di cane. La storia è avvincente pagina dopo pagina. È il tipico libro che vorremmo leggere senza sosta e che regala emozioni durature. Attendo di dimenticarlo di nuovo per poterlo leggere la terza volta con rinnovato coinvolgimento.

…e per chi ama le letture a quattro zampe…

Il Gentilcane

IL GENTILCANE

La storia di un amico inseparabile

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...