Ti do una zampa – Nota critica

a cura di Mariapaola Perucca

Ti do una zampa

Ti do una zampa

Diana, Filippo ed Enrico, tre fratelli accomunati
dall’amore per gli amici pelosi, sono i protagonisti di
questo avvincente racconto.
Ognuno di loro ha una famiglia più o meno
numerosa e la vita li pone davanti a piccole e grandi
sfide che riguardano loro stessi o il mondo delle
persone che gli gravita intorno.
Tutte queste difficoltà sono affrontate con un amico
peloso al proprio fianco che ‘da una zampa’ per la
risoluzione dei loro problemi.
Prende vita un panorama di cambiamenti: c’è chi
modifica le sue abitudini e il suo stile di vita, chi
stravolge il suo atteggiamento nei confronti degli
animali ritrovando se stesso, chi vive problemi di
bullismo e chi disagi psicologici.
E così che in questo racconto si affrontano tematiche
molto attuali. Si parla dell’uso della pet therapy
per aiutare i bambini con malesseri più o meno
accentuati, si parla di bullismo scoprendo la sofferenza
psicologica che si cela dietro chi è vessato, ma
soprattutto dietro il vessatore, si parla di adozione e
di quell’amore vero tra animali e persone che si svela
attraverso uno sguardo.
Poi c’è l’amore per la natura, per l’avventura e tra
le righe si respira aria pura, ci si riempie lo sguardo
di panorami mozzafiato.
Naturalmente non potevano mancare gli zampini e
le impressioni e dei nostri amici pelosi, qui impersonati
da Duke e Shorty, che prendono voce o meglio
pensiero, ed esternano ansie, paure, godimento e
senso dell’avventura.
Con questo romanzo Giulianna fa di nuovo centro
e ci dà una mano a scoprire quanto può aiutare farsi
dare una zampa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...